Ultras e musica con lo stendardo del Foggia

stendardo ultras foggia

Ultras e musica si fondono con lo stendardo esposto allo stadio Zaccheria a sostegno del Foggia calcio con le parole dei CCCP.

Eh, già, nuovamente i tifosi si basano sulla cultura musicale per esporsi con frasi d’ammore verso la squadra del cuore…ed a Foggia l’amore per il Diavolo è forte ed arde nel petto di tutta la cittadinanza. Una passione quelle per i satenelli che ha varcato la provincia negli anni 90, all’epoca di mister Zeman, attraendo simpatie un po’intutto lo stivale. Era il Foggia di Signori, Baiano e Rambaudi e della serie A…

Amarti m’affatica

il “2 aste” della tifoseria foggiana riporta una frase estrapolata da un brano molto noto dei CCCP, Amandoti, pubblicato in un vinile 45 giri, per la Virgin record, nel 1990 con sul lato B Annarella, altro grande successo della band Berlinese – emiliana. Il disco ebbe molto successo seppur i CCCP – Fedeli alla linea fossero sempre stati per un pubblico di nicchi a ed impegnato. A riportare in auge poi la canzone ci ha pensato Gianna Nannini, che ha inciso una cover per la Polydor, contenuta nel disco Perle pubblicato nel 2004. Questo testo e questa melodia sono state anche utilizzate per cori da stadio di diverse tifoserie ed ovviamente anche e soprattutto dalla Curva Nord di Foggia.

Da sempre la squadra è vicina al mondo della canzone, ci piace citare un Eros Ramazzotti che ha condotto un concerto allo Zaccheria in maglia ufficiale del club rossonero nel 2010.

Dei dauni possiamo nominare il mmitico Frengo e Strop di Mai Dire Gol, la Madonna dei sette veli che compariva nel logo societario, 2 Coppa Italia di serie C, una supecoppa di C, una Coppa delle Alpi e la mitica semifinale di Coppa Italia del 1994-95.

Quello che fa però più parlare del Foggia è il tifo: numeri incredibili e performance canore e scenografie mostruosamente belle! Due curve, la sud e la nord, di cui la seconda intitolata a Franco Mancini è la portante, strepitose.

E tu, cosa ne pensi?