Wattie, il cantante degli exploited tra calcio e musica

wattie exploited hearts

Walter “Wattie” Buchan, il cantante della punk band Exploited ha una vita che spazia tra la musica ed il calcio, essendo tifoso degli Hearts od Midlothian.

Parliamo di uno dei particolari musicisti e frontman di tutti i tempi, una persona così particolare da aver per primo sperimentato la cresta colorata come capigliatura, diffusa poi nella sottocultura dei punx.

Lui stesso ha pubblicato il giorno del derby di Edimburgo del 2018 tra, appunto, Hearts e Hibs un video su instagram che lo ritrae allo stadio Tynecastle.

Il derby di Edimburgo:

la stracittadina della capitale scozzese è un appuntamento fisso per chi ama il football ed in particolare tutto ciò che viene da Oltremanica. Si tratta di una partita che si vive 365 giorni l’anno, di un match che si gioca in campo e sugli spalti, ma anche in città. La capitale scozzese è divisa in due…da sempre!
Il derby è nato il 28 dicembre 1875!
A parte la stagione 2014-15 in cui entrambe le compagini erano in seconda divisione, la partita ha sempre avuto importanza anche ai fini della classifica della PremierLeague scozzese. Hearts ed Hibs infatti sono tra le squadre più titolate della Scozia. Al momento l’Hibernian detiene il record di vittorie sui rivali in tutte le sfide giocate.

Hearts of Midlothian:

I maroons sono il club di football più vecchio della città, seppur si poassano soltanto un anno con i cugini. La società rappresenta la parte protestante della città, già come a Glasgow tra Ranger e Celtic, anche qui c’è appartenenza religiosa a dividere i cittadini. Anche le origini sono diverse, I cabbbage, i tifosi dell’Hibernians, sono di orgine irlandese, infatti hanno come colore predominante il verde. The Jambos sono presenti nei capolavori di Irvine Welsh, seppur l’ìautore tifi per i rivali di sempre. Ci piace segnalare come Diane, la fidanzata di Renton in Trainspotting, sia tifosa dei Maroons, club meno popolare e più aristocratico, almeno come origini.

The Exploited:

“Non ho vergogna di essere punk,
non mi importa niente e non mi importa quello che dici
perché credo nell’anarchia”
questa frase, estrapolata da I Believe in Anarchy del 1981, descrive bene la band..
parliamo di uno dei gruppi che più di tutti ha seganto la storia del punk, seppur variando spesso genere e sottogeneri, come l’oi! il metal e l’Harcore.
Matt Justice, Irish Bob, Willie Buchan ed il fratello Watt: questi ragazzi suonano insieme dal 1979!
Anche nel caso di questa band la politica è stata causa di problemi; i musicisti sono stati accusati di avere amicizie e simpatie con e verso militanti e movimenti di estrema destra, come il National Front e Ian Stuart, leader degli Skrewdriver. Io non ho mai parlato con loro personalmente, ma non mi sembra porprio siano schierati politicamente…la loro cultura british e la loro vita da artisti li porta a dire e fare cose a volte per noi, italiani, contraddittorie ed inspegabili come indossare vessilli nazisti e criticare Hitler e Mussolini…ma che ci vuoi fare, loro sono punk e fanno vome vogliono!
Al di là della politica (questa parola oramai ci ossessiona!), gli Exploited hanno avuto problemi anche per aver attaccato la polizia e l’esercito britannico…. ma alla fine chi non hanno attaccato? I mods, gli Stati Uniti, la Tatcher…chi più ne ha più ne metta.

Goadiamoci ora un loro successo ed uno dei brani che più mi piace, Barmy Army, secondo vinile 45 giri pubblicato, datato 1980 ed inciso con etichetta Exploited record:

We’re the exploited barmy army, don’t threaten us

E-X-P-L-O-I-T-E-D

Don’t mess, with the barmy army
Don’t fight, with the barmy army
Don’t stare, at the barmy army
Don’t mess, with the barmy army

E-X-P-L-O-I-T-E-D

Don’t mess, with the barmy army
Don’t fight, with the barmy army
Don’t stare, at the barmy army
Don’t mess, with the barmy army

E tu, cosa ne pensi?