«

»

Vindaloo, la musica tormentone dei mondiali di calcio del 1998

Credo che la conoscano tutti Vindaloo, la musica tormentone dei mondiali di calcio del 1998, ma forse non sanno il nome e sicuramente ne sanno la storia che c’è dietro.
Siamo nel 1998 alle soglie della Coppa del Mondo di football che si gioca in Francia e, come spesso accade prima del mondiale, c’è grande produzione di brani che possano essere scelti dagli organizzatori dell’evento sportivo o dalla varie nazionali.
Vindaloo, con un testo scarso ed una melodia ripetitiva, si impone per Francia’98 e rimane ancora oggi uno dei ritornelli che più si associano al pallone…specialmente in Inghilterra.

La canzone è della band Fat Les, la musica è stata scritta dal batterista dei Blur Alex James e le parole dal comico Keith Allen..doveva essere solo una parodia dei vari cori che fanno i supporters del football…
Già il nome Vindaloo è stato scelto per trovare una continuità con il tifoso inglese medio della working class che prima dei match beve birra e mangia questo tipo di curry piccante: il Vindaloo!

La nazionale inglese e l’opinione pubblica al momento della pubblicazione della canzone, 8 giugno 1998 su etichetta Telstar, snobbarono Vindaloo dando priorità a Three Lions…che puzzava meno di hooligans.

Il video della canzone è una favolosa parodia di Bitter, sweet sinfony dei Verve..che poi è ispirato a quello dei Massive Attack, Unfinished Sympathy:

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/vindaloo-musica-calcio-mondiali-1998/