«

»

Musica e calcio, Ultras Arezzo striscione con parole di Povia

striscione ultras arezzo bamnbini

Nella saga Musica e Calcio inseriamo anche questo episodio che ritrae gli ultras dell’Arezzo esporre uno striscione con le parole di una canzone di Povia.

Sono giorni di polemiche accese che ruotano intorno al pallone, in particolare intorno alle squalifiche delle curve, una moda che sembra aver preso piede in Italia e che aggrada questori, prefetti, giustizia sportiva ed opinione pubblica. Squalificati i settori della Juventus per i “famosi cori di discriminazione territoriale” (che io ancora non ho capito bene..) la società ha deciso di far entrare in curva tanti bambini. Un’iniziativa lodevole, di gran successo e con degli ottimi rientri in termine di marketing (le società di calcio si muovono solo per il dio denaro chiaramente), ma…ma accade l’imprevisto: i ragazzini presenti allo stadio fanno un coro “da grandi”, insultano il portiere avversario Brkic quando rimette in campo il pallone.
Apriti cielo! Ecco le polemiche!
A noi delle polemiche non interessa nulla, speriamo solo che i ragazzi si siano divertiti (anche lo stesso Brkic s’è fatto una risata).
Tornando agli ultras dell’Arezzo, vi riportiamo l’immagine che ha immortalato i presenti a supportare gli amaranto a Roma contro la Lupa (Frascati) nei quarti di finale della Coppa Italia di Serie D con uno striscione sui fatti sopra citati:
quando i bambini fanno oh..merda!“.
striscione ultras arezzo bamnbini
E’ chiaro il riferimento alla canzone Quando i bambini fanno oh di Giuseppe Povia, un successo di Sanremo 2005, pubblicato da etichetta Target: prima in hitparade per 19 settimane!

Ecco il testo di Quando i bambini fanno oh:
Quando i bambini fanno “oh” c’è un topolino
Mentre i bambini fanno “oh” c’è un cagnolino
Se c’è una cosa che ora so’
ma che mai più io rivedrò
è un lupo nero che da un bacino (smack)
a un agnellino

tutti i bambini fanno “oh”
dammi la mano
perchè mi lasci solo,
sai che da soli non si può,
senza qualcuno,
nessuno
può diventare un uomo

Per una bambola o un robot bot bot
magari litigano un po’
ma col ditino ad alta voce,
almeno loro (eh)
fanno la pace

Così ogni cosa è nuova
è una sorpresa
e proprio quando piove
i bambini fanno “oh”
guarda la pioggia

Quando i bambini fanno “oh”
che meraviglia, che meraviglia!
ma che scemo vedi però, però
che mi vergogno un po’
perchè non so più fare “oh”
e fare tutto come mi piglia,
perchè i bambini non hanno peli
ne sulla pancia
ne sulla lingua

i bambini sono molto indiscreti
ma hanno tanti segreti
come i poeti
nei bambini vola la fantasia e anche qualche bugia
oh mamma mia, bada!
ma ogni cosa è chiara e trasparente
che quando un grande piange
i bambini fanno “oh”
ti sei fatto la bua
è colpa tua

Quando i bambini fanno “oh”
che meraviglia, che meraviglia!
ma che scemo vedi però,però
che mi vergogno un po’
perchè non so più fare “oh”
non so più andare sull’altalena
di un fil di lana non so più fare una collana

….nananananananananana….

finchè i cretini fanno(eh)
finchè i cretini fanno(ah)
finchè i cretini fanno “boom”
tutto il resto è uguale
ma se i bambini fanno “oh”
basta la vocale
io mi vergogno un po’
ivece i grandi fanno “no”
io chiedo asilo
io chiedo asilo
come i leoni
io voglio andare
a gattoni…

e ognuno è perfetto
uguale è il colore
evviva i pazzi che hanno capito cos’è l’amore
è tutto un fumetto di strane parole
che io non ho letto
voglio tornare a fare “oh”
voglio tornare a fare “oh”
perchè i bambini non hanno peli ne sulla pancia
ne sulla lingua…

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/musica-calcio-ultras-arezzo-striscione-povia/