Ljajic non canta l’inno, cacciato dal raduno della nazionale serba da Mihailovic

Ljajic, ne ha combinata un’altra, è stato cacciato dal raduno della nazionale serba da Sinisa Mihailovic perchè si è rifiutato di cantare l’inno.

Ljajic, membro della minoranza musulmana in Serbia, “potrà tornare in Nazionale solo quando avrà informato Mihajlovic che avrà cambiato atteggiamento” afferma il comunicato.

Ecco l’inno cantato al Marakana, lo stadio della Stella Rossa di Belgrado.

L’inno della Serbia è il Bože Pravde, scritto nel 1872 per la Grande Serbia e per il Re. La repubblica serba ora ne usa una versione in cui non compare il riferimento al re, mentre è originale quello usato nella parte serba della Bosnia-Erzegovina.

E tu, cosa ne pensi?