Un coro da stadio inglese unisce tifosi e musica ska

I tifosi e la musica ska, un ottimo binomio e questo può accadere solo se parliamo di un coro da stadio inglese, One step Beyond ed il Chester FC.

I fan del Chester, the Seals, non sono certamente tra i più famosi nel Regno Unito, data la concorrenza di tifoserie e squadre molto più blasonate e con numeri importanti…seppur il Chester è sato fondato nel lontano 1885! I Blues giocano in 5 serie, la “non league”, la Conference premiership, il livello massimo del calcio non professionista inglese..quel tanto amato da noi e da voi lettori, calcio minore, che minore proprio non è, se si parla di supporters al seguito. Il Chester City ha due particolarità che porta con se:
– il cambio di denominazione da Chester City a Chester fc, scelto dai tifosi tramite sondaggio a seguito del fallimento
– lo stadio, il Deva Stadium, dove i blu e bianchi giocano le partite che, nonostante il club sia inglese e giochi nel campionato inglese, si trova in Galles.

Il coro dei tifosi del Chester è fantastico, uno dei più belli che abbiamo mai pubblicato, si tratta del rifacimento di una canzone ska dei Madness:

One step beyond, “un passo avanti”, pubblicata nel periodo del revival mod da etichetta Stiff Records nel 1979..un brano che ha fatto la storia della musica di nicchia e dei movimenti sottoculturali a 360° dai mods agli skinheads passando per i rudeboys.

C’è da specificare che questo must musicale è una cover, come tante altre canzoni ska del 1979, specialmente quelle dell’etichetta 2Tone; l’originale è del mito giamaicano Prince Buster e fu pubblicato in disco 12″sul lato B dell’altro successo reggae Al Capone:

Che tormentone! Che spettacolo!

Ecco il testo di One step beyond cantanto da Suggs e compagni:
Hey you, don’t watch that
Watch this!
This is the heavy heavy monster sound
The nuttiest sound around
So if you’ve come in off the street
And you’re beginning to feel the heat
Well listen buster
You better start to move your feet
To the rockinest, rock-steady beat
Of Madness
One step beyond!

Lascia un commento