Gabriele Sandri in una canzone di Luigi Farinaccio

gabriele_sandri_ultras_lazio

Il tifoso laziale tragicamente scomparso, Grabriele Sandri, protagonista nella canzone di Luigi Farinaccio Lacrime che non hanno colore.

Sono altri i brani di cui solitamente parliamo nell’ambito calcio e musica o musica e ultras, sono canzoni che narrano la gioia, la festa, l’aspetto bello dello stare insieme sulle gradinate, la spensieratezza anche nella sofferenza, sentimento che spesso avvolge il tifoso di football.
Oggi però vi parliamo di questa canzone che parla di Gabriele, l’ultras laziale che non c’è più, la cui scomparsa ha segnato per sempre tutti coloro che amano il calcio, sport in generale, il tifo.


Farinaccio è un molisano che doo un’esperienza a Milano si è trasferito in Belgio a scrivere poesia alle quali affiancale note musicali.
Vi riportiamo sotto l’intervista pubblicata sul sito della Fondazione Gabriele Sandri:

Come nasce l’idea di scrivere una canzone per Gabbo?
Perché l’11 Novembre 2007 mi ha scosso molto, mi ha colpito il caso. Non si può perdere la vita così, in questo modo assurdo. E anche se non conoscevo Gabriele, sin da subito l’ho sentito come un mio caro amico che non c’era più. E’ stato un accumulo di sensazioni, di emozioni. E da qui ho deciso di tributargli una canzone…

Nel testo ci sono due passaggi fondamentali. Tu canti “Gli errori non hanno prezzo, quando l’istinto ti dice di sparare…” Ci spieghi?
Vuol dire che quando spari non puoi più tornare indietro. La vita di una persona fugge e non la puoi più riprendere….

E poi dici: “Lacrime che non hanno colore”, che poi è il titolo della canzone…
Esatto, perché la canzone è per la memoria di Gabriele, per la memoria di un ragazzo come me e tanti altri, non per i tifosi laziali o per una sola bandiera. Non c’entrano niente i tifosi e il calcio, la vicenda di Gabriele è per tutti, deve far riflettere tutti, per questo le lacrime non hanno colore…

Quando la canti, qual’è la reazione del pubblico?
Vedo che d’improvviso c’è attenzione, più concentrazione, come un raccoglimento generale, la voglia di immergersi in questa sofferenza e nella sua sete di giustizia. L’emozione è tangibile…

Chi è Luigi Farinaccio? Che artista sei?
Un cantautore pop-rock, racconto in musica le mie piccole verità, la musica è la mia forza, il motivo per cui mi alzo la mattina e sento la voglia di andare avanti…

Qual’è la prossima tappa live di “Lacrime che non hanno colore”, canzone per Gabriele Sandri?
Il 6 Agosto la canterò ad Albanella, in provincia di Salerno, nella 6^ edizione del Concorso Nazionale per Cantautori, Botteghe d’Autore 2011. Sono tra i 10 finalisti…
In bocca al lupo, Luigi!
M.M.

Lascia un commento