Ultras e musica a Cosenza, con uno stendardo

stendardo ultras cosenza

Ultras e musica a Cosenza è una costante che si rinnova con lo stendardo che richiama alla band punk hardcore Black Flag.

L’immagine è relativa ai playoff 2018, nella traferta dei Lupi silani a San Benedetto del Tronto, cukminata con il passaggio del turno dei cosentini, avversari poi dei bolzanini del SudTirol.

La “pezza” richiama fortemente il logo del gruppo musicale californiano, con delle righe verticali di due colori, in questo caso il rosso ed il blu, alternate e leggermente disallineate. Non si tratta di episodio causale ne’isolato dato che allo stadio San Vito – Gigi Marulla di riferimenti alla musica dei tifosi ce ne sono e ce ne saranno all’infinito…anche spesso e volentieri a band di nicchia, legate alle sottoculture giovanili, ai generi ricercati e più ribelli.

Cosenza Calcio

il football è apparso nelal città dei Bruzi già nel 1902, ma la società che rappresenta la collettività di Cosenza arriva nel 1912. Diversi cambi di colori sociali  edenominazioni e storie controverse fanno parte della storia del calcio silano..con situazioni complicate come quella del 2013 in cui la squadra non riusci ad iscriversi al campioanto..Un lupo come simbolo, un lupo come mascotte, dal nome Denis come il compianto Bergamini scomparso pematuramente ed un lupo (cecoslovacco) che accompagnava le partite casalinghe, con sciarpa rossoblu al collo. Per i silani tante promozioni in serie B e la vittoria di una coppa Italia di serie C da mettere in bacheca, ma sopratutto una coppa Anglo-Italiana nel 1983.

Peccato che manchi una comparsa in serie A, cosa che la tifoseria meriterebbe per numeri e calore!

Una tifoseria quella cosentina in linea con la società per quanto riguarda il sociale, attenti a tematiche molto delicate. Il tifo organizzato è presente al San Vito dal 1978. I Nuclei Sconvolti hanno importato molto dello stile britannico in tempi non sospetti. il tifo è diviso tra Curva Sud, sotrica sede degli ultrà, e Tribuna A, settore occupato da chi si è opposto alla tessera del tifoso.

Black Flag

si tratta di una delle più note band hardcore statunitensi e con fama mondiale. Tra i prime movers del punk hc legati all’anarchia, come si evince anche dal logo (lo stesso ppi oggetto di questo articolo!) e dal nome, “bandiera nera”. Oltre al buon sound, la band ha il merito di aver creato un circuito di etichette musicali indipendenti già dagli anni 80…e si, perchè i Black Flag sono nati ad Hermosa Beach nel 1976!

Chiudiamo questo pezzo con i ringraziamenti a Giuseppe e con Rise Above, brano estratto dal disco Demage, vinile pubblicato nel 1981 dalla SST Record.

Un pensiero riguardo “Ultras e musica a Cosenza, con uno stendardo

E tu, cosa ne pensi?