Coro ultras Hellas Verona e la musica di Take Me Home

curva su hellas verona ultras take me home

Gli ultras gialloblu dell’Hellas Verona alle partite di football cantano un coro stupendo e coinvolgente sulle note della famosa Take Me Home, Country Road, mitico pezzo di musica country.

Il video si riferisce ad Albinoleffe – Hellas Verona a Bergamo del 14 Maggio 2012, partita in cui i butei erano in 4000.

Con queste note è difficile non cantare! Football & Music 100%!

La canzone è stata scritta da John Denver, Bill Danoff e Taffy Nivert nel 1971. Il brano riguarda le strade di campagna della West Virginia e i paesaggi limitrofi. La strada esiste tutt’ora. Fondamentalmente la canzone è una richiesta di tornare a casa.

Sono tantissime le cover di questo brano, da Olivia Newton John, a Ray Charles, fino a ritrovarla in un episodio di Amercian Dad o in Vacanze in Aerica dei Vanzina del 1984, quello con Don Buro!

La miglior cover,secondo Football a 45 giri,non poteva che essere quella reggae dei Toots & the Maytals, nella quale il testo è alterato per descrivere la Giamaica.

Inoltre Take Me Home, Country Roads compare nell’episodio di American Dad intitolato American Dream Factory e nell’episodio di Prison Break First Down, ma anche in Vacanze in America di Carlo Vanzina (1984).

8 pensieri riguardo “Coro ultras Hellas Verona e la musica di Take Me Home

  • 18 aprile 2013 in 16:22
    Permalink

    come ho gia ripetuto questo e’ un inno del manchester united….united road take home e viene cantato da anni all’old trafford…copiato anche questo come quasi tutti i cori dell’hellas da i tifosi d’oltremanica….

    Risposta
  • 18 aprile 2013 in 16:43
    Permalink

    potresti dare una risposta? o almeno corregere questo link? grazie anticipatamente…..

    Risposta
  • 19 aprile 2013 in 09:35
    Permalink

    Ciao Domenico,
    cosa dobbiamo risponderti?
    Lo fanno a Manchester come a Verona, come tantissimi altri cori che sono fatti da più tifoserie e spesso è inutile ed ininfluente capire chi sia il primo ad averlo usato…sempre che si riesca a capirlo.

    Più che altro spiegaci cosa intendi per “correggere questo link”.

    Siamo qui per te!
    Grazie per i commenti

    Risposta
  • 19 aprile 2013 in 16:28
    Permalink

    intendo dire che questa canzone viene messa prima di tutte le partite all’old tradford,quindi e’ un po’ come copiare pazza inter amala,grazie roma ecc.ecc. non mi sembra una novita’ originale…quindi forse era meglio almeno puntualizarlo….grazie x lo spazio e continua cosi’ gran bel sito…

    Risposta
    • 20 aprile 2013 in 11:56
      Permalink

      Grazie a te per i complimenti!

      Risposta
  • 2 agosto 2013 in 00:20
    Permalink

    Domenico e’ risaputo che a verona si prende come modello quello inglese.. Sia nei cori sia nei modi di tifare ( tifo incessante per tuttti i 90 minuti che si vinca o che si perda). Come altre tifoserie prendono i cori dei butei e se li adattomo alla loro squadra

    Risposta
  • 10 dicembre 2013 in 19:12
    Permalink

    ciao!
    Non so sinceramente chi sia “il primo che”, ma su questa musica negli anni settanta a Genova si cantava “Facci un gol sotto la Nord, facci un gol sotto la Nord, o Sampdoria, sei la mia mamma. Facci un gol sotto la Nord”.
    Era presente anche la versione bellicosa “Passerò sotto la Nord, passerò sotto la Nord, o genoano, ti rompo il…”

    Poi, che tanti cori, di qualsiasi squadra, siano ripresi dalla tradizione del tifo british (ed a Verona questo è particolarmente evidente), fa parte della storia del movimento ultras, del fatto che chi è cresciuto negli anni settanta ed ottanta godeva dei cori che si facevano oltre manica, delle sciarpate, di tante cose sulle quali il calcio inglese era in auge

    Risposta
    • 11 dicembre 2013 in 15:18
      Permalink

      Grazie Luca per il tuo interessantissimo contributo!
      Quanto sarebbe bello poter avere dei video di quei cori anni 70…

      Risposta

E tu, cosa ne pensi?