Tutti all’attacco, film sul calcio con Ceccherini

tutti all'attacc ceccherini film calcioIl peggior film sul calcio è Tutti all’attacco con Massimo Ceccherini ed i cinesi di Prato.

Nella rubrica TV, cinema e pallone c’è spazio per tutto, anche per il trash più trash di tutta la cinematografia sportiva italiana. Questo film è una pessima imitazione di 2 realtà Shaolin soccer e L’allenatore nel pallone, storico e fantastico.

Mister Bernabei, Ceccherini, fan sfegatato di Carletto Mazzone e del catenaccio, non allena e si limita a litigare con la comunità cinese che non sopporta, poi viene ingaggiato dal Collenovo. L’intento è quello di spendere poco, affidare una squadra a costi ridotti e non ottenere risultati, in modo da poter costruire al posto dell’impianto sportivo un centro commerciale.
L’operazione va alla grande perchè la squadra va male ed i calciatori sono dei brocchi, ma arriva uno strano procuratore (Dado) che consente l’ingaggio di 5 nuovi giocatori, tutti fratelli..tutti cinesi! Bernabei scettico ci prova e si deve ricredere perchè gli orientali sono forti e cambiano le sorti del campionato.

Colpo di scena, i cinesi vengono rapiti proprio prima dello spareggio finale..ma poi tutto si aggiusta.

La conclusione:

i cinesi vengono venduti al Chelsea e valutati molto
Bernabei è licenziato e trova lavoro in Russia.

L’allenatore interpretato da Ceccherini cambia idea sul calcio, abbandonando la difesa estrema per l’attacco forzato..ecco che sostituisce il quadro del suo idolo Carlo Mazzone con la foto di Zeman.

Una nota positiva è la presenza di Eva Henger, nel ruolo della moglie, poco fedele, del portiere del Collenovo.

Lascia un commento