Cori da stadioCori inglesi

I tifosi irlandesi e la canzone Fields of Athenry

Fanno venire i brividi i tifosi della nazionale irlandese che cantano la canzone Fields od Athenry negli stadi dove The Boys in Green giocano.

Non è una novità che il popolo d’Irlanda è molto legato alle proprie tradizioni sportive e musicali, spesso ben distinte ed in contrasto con quelle del Regno Unito.
Gli irlandesi si sa che quando vanno in trasferta portano con sè allegria, colore e voglia di bere birra e whiskey..ma anche i propri cori, scanditi ad alta voce!

Ecco il coro dei suporters irlandesi durante il match tra Spagna ed Irlanda di Euro 2012 a Gdansk, in Polonia il 14 Giugno:

Incredibili!
Il coro dei tifosi verdi è Fields of Athenry, una canzone popolare irlandese composta negli anni 70 da Pete St.John, un inno per la federazine calcistica, ma non solo, anche per quelle di altri sport della nazionale irlandese. I campi di Athenry è un brano che narra della grande carestia, una fase importante della storia irlandese.

Il testo narra di un uomo di Atherny, un campo nella contea di Galway, che sta per essere processato, dopo la prigionia, per aver rubato per sfamare la sua famiglia, una delle tante vittime della carestia d’Irlanda.
Le parole di Fields of Atherny:
By a lonely prison wall, I heard a young girl calling
Michael, they have taken you away,
For you stole Trevelyan’s corn,
So the young might see the morn.
Now a prison ship lies waiting in the bay.
Ritornello:
Low lie the fields of Athenry,
Where once we watched the small free birds fly
Our love was on the wing
We had dreams and songs to sing
It’s so lonely round the fields of Athenry.
By a lonely prison wall, I heard a young man calling
Nothing matters, Mary, when you’re free
Against the famine and the crown,
I rebelled, they cut me down.
Now you must raise our child with dignity.
(Ritornello)
By a lonely harbor wall, she watched the last star falling
As the prison ship sailed out against the sky
For she lived in hope and pray, for her love in Botany Bay
It’s so lonely round the fields of Athenry.

La traduzione di Fields of Athenry è:
Da un solitario muro di una prigione, ho sentito una giovane ragazza chiamare:
“Michael, ti hanno portato via,
Perché hai rubato il granoturco di Trevelyan,
Perché il bimbo potesse vedere l’alba.
Adesso una nave prigione attende nella baia.”
Ritornello:
Sono lontani i campi di Athenry,
Dove una volta guardammo gli uccellini liberi volare.
Il nostro amore era in volo,
Avevamo sogni e canzoni da cantare.
Sono così desolati i campi di Athenry.
Da un solitario muro di una prigione, ho sentito un giovane uomo chiamare:
“Non ti importa di nulla, Mary, quando sei libero.
Contro la carestia e la corona,
Mi sono ribellato, mi hanno fermato.
Adesso devi crescere nostro figlio con dignità.”
(Ritornello)
Da un solitario muro di un porto, lei guardava l’ultima stella cadere,
Quando la nave prigione partì verso il cielo.
Così visse sperando e pregando per il suo amore a Botany Bay.
Sono così desolati i campi di Athenry.

Anche se non conosci quanto c’è dietro a questa canzone, l’avrai sentita suonare in un irish pub, magari il giorno di San Patrizio, o l’avrai sentita ad una partita di rugby o cantare dai tifosi del Celtic..ma come del Celtic, sono scozzesi!?!? Eh, si, anche se sono di Glasgow, sono legati alle tradizioni irlandesi, poichè l’orogine dei tifosi degli Hoops è proprio irlandese. Ci sono poi anche va versione di nemici storici dei Rangers di Glasgow, i protestanti unionisti, e quella dei tifosi del Liverpool (altra tifoseria con molti appartenenti di origine irlandese). Extra calcistico, va detto anche che il brano è famoso perchè legato all’IRA e l’indipendentismo irlandese oltre che noto per le varie cover: lo sai che anche i Dropkick Murphys hanno inciso The Fields of Athenry?!?!
Nel 2003 nel disco Blackout pubblicato da etichetta Hellcat!

Lascia un commento