La Stella Rossa vinse la Coppa Campioni 1991 a Bari e risuonò il suo inno

La Coppa Campioni 1991 fu vinta allo stadio San Nicola di Bari dalla Stella Rossa di Belgrado 5-3 dopo i rigori contro l’Olympique Marsiglia, una squadra memorabile.

Alla finale nello stadio del Bari era presente anche Cicciolina, scortata dai carabinieri e con tanto di orsacchiotto. I tifosi riempirono di colori lo stadio, ricordo la coreografia della Stella Rossa con croce cetnica e colori della Jugoslavia, la cartata dei marsigliesi, i palloncini dei serbi, tante bandiere, cori e torciate. Sono gli anni in cui tanti tifosi di entrambe le compagini erano un po’bruttini da vedere, trai biancoblu comparivano i cappelli messicano ed i poncho, dall’altra parte petti nudi e cappelli invernali tipo basco dell’esercito con 40°all’ombra.

Jugovic, Mihailovic, Savicevic, Pancev, Prosinecki e tanti altri campioni componevano la squadra della capitale della Jugoslavia, la Nazione non si era sfaldata..anche se, dalla morte di Tito, alcune cose stavano cambiando: Croazia e Slovenia, più ricche e sviluppate, avevano iniziato la via che le portò all’indipendenza con Tudman e Kucan.

La competizione europea del 1991 vedeva all’avvio 31 team e ci furono diversi casi particolari:

  • il Milan fu qualificato d’ufficio agli ottavi di finale dopo il sorteggio
  • il Liverpool fu squalificato per 6 anni dalle competizioni UEFA in seguito alla Strage dell’Heysel
  • l’Ajax fu squalificato per un anno dalle competizioni UEFA in seguito all’abbandono del campo al 104º minuto, durante i tempi supplementari, della partita di ritorno dei Trentaduesimi di finale della Coppa UEFA 1989-1990 con l’Austria Vienna
  • Vittoria a tavolino della Stella Rossa sulla Dinamo Dresda in seguito all’interruzione della partita al 78º minuto a causa di intemperanze dei tifosi tedeschi sul risultato di 2-1 per la Stella Rossa. La Dinamo Dresda è stata per questo squalificata per due anni dalle competizioni internazionali
  • Vittoria a tavolino dell’O. Marsiglia dopo che al 88º minuto, sul risultato di 1-0 per i francesi, il Milan si è rifiutato di continuare a giocare in seguito allo spegnimento di uno dei riflettori dello stadio. La squadra italiana è stata per questo squalificata per un anno dalle competizioni internazionali.

L’inno musicale della Stella Rossa, Sve sto smo želeli sve što smo hteli:

 

2 pensieri riguardo “La Stella Rossa vinse la Coppa Campioni 1991 a Bari e risuonò il suo inno

  • 14 Settembre 2012 in 15:38
    Permalink

    Hai perfettamente ragione “hjk”è Tito è morto nella primavera del 1980…che lapsus! Credo proprio che dovremo correggere il nostro errore.

    Grazie per averci visitato e per aver lasciato il commento.
    Ciao

    Risposta

Lascia un commento