«

»

Return of the casuals è il titolo di un articolo dello Scottish Sun

Return of the casuals è il titolo di un articolo dello Scottish Sun, stanno tornando gli anni 80?

Leggi l’articolo.

Tadotto da sportpeople:

“Tornano i Casuals in Scozia”, secondo quanto annunciato dagli esperti della Polizia.

Si crede che la piaga dei giovani teppisti stia tornando, innescata da teppisti che copiano i loro padri, a loro volta teppisti negli Anni 80 del secolo scorso.

Il capo di una unità di lotta contro la violenza nel calcio ha ammesso che i poliziotti sono stati colti di sorpresa dagli scontri premeditati tra casuals rivali della scorsa stagione.

Il Soprintendente Stephen McAllister denuncia che i teppisti da stadio scozzesi prendano ispirazione dal “movimento ultras” di altri fan europei che spesso fanno ricorso alla violenza.

Gli incidenti della scorsa stagione comprendono una rissa tra gli “Aberdeen Casuals” e il famigerato Inter City Firm dei Rangers vicino ad Ibrox e uno scontro tra teppisti di Celtic e Hibs ad Edimburgo.

Proprio il mese scorso, il Dundee United è stato multato di 13.500£ dalla Uefa dopo gli scontri scoppiati tra tifosi rivali durante l’incontro di Europa League con la Dinamo Mosca.

Ora la “Football Coordination Unity” per la Scozia ha sollecitato un giro di vite per identificare tutte i gruppi “casuals” del Paese – allo stesso modo in cui la Polizia si comporta con la criminalità organizzata.

Ma il Supt McAllister è convinto che i teppisti di oggi sono ispirati dai più vecchi teppisti – come coloro che sono coinvolti nei famigerati scontri del 1980 ad Hampden Park, in occasione della finale di Scottish Cup tra Rangers e Celtic.

In un’intervista esclusiva con “The Scottish Sun”, ha detto: “Stiamo certamente vedendo alcune associazioni tra le persone che c’erano allora e i gruppi di giovani che stanno arrivando in ora.

“La prole o gli amici di un sacco di persone che partecipavano agli scontri negli Anni ‘80 hanno scoperto ciò che i loro padri hanno fatto.

“E c’è un elemento dei gruppi di giovani che cercano di replicare questo. Abbiamo anche visto alcune combinazioni di padre e figlio. Questa è una preoccupazione reale per noi. ”

Ha continuato: “Ci sono individui e gruppi in tutta la Scozia – in particolare i giovani – ragazzi che si stanno modellando sui gruppi ‘ultras’ europei.

“Sono chiaramente intenzionati a usare il calcio come veicolo di violenza, disordine e comportamenti anti-sociali.

“Bisogna mappare le bande, arrivare a sapere chi sono e dove sono in funzione, quindi si utilizza tutta una serie di interventi per affrontare e distruggerli”. Teppisti ispirati alla “Old School” degli Anni Ottanta e Novanta sembrano essere gli idioti (letteralmente nel testo, ndT) del “Saturday Service” del Motherwell, che posano davanti al “Fir Park” prima del lancio di un libro nel mese di dicembre, intenti in quello che sembra essere un saluto nazista.

Lo scatto è incluso in un video su YouTube, “Best football Hooligan Firms” con idioti (sempre letterale) di tutta Europa.

Supt McAllister ha detto che gli adolescenti prendono spunto anche dai video di YouTube di ultras europei che lanciano razzi e affrontano i poliziotti. I gruppi scozzesi – tra cui uno zoccolo duro di facinorosi nel gruppo “Union Bears” al seguito dei Rangers – stanno stringendo alleanze con i gruppi presenti nel continente europeo e organizzano scontri con i rivali. Sul web si vedono video che glorificano gli “Union Bears” , mentre brandiscono torce e alzano vessilli lealisti.

I poliziotti sono preoccupati da questo “cambiamento epocale” nella base dei fan al seguito dei “nuovi” Rangers, sprofondati in terza divisione – con bombe fumogene lanciate dai fan ad ogni partita in trasferta.

Ha aggiunto: “C’è un gruppo di 200 o 300 persone più giovani che si autodefiniscono ultras.

“Vanno alle partite in trasferta, lanciano fumogeni e cantano cori offensivi.

“Forse a causa della natura degli stadi, più piccoli, è più facile per loro introdurre questi strumenti.

“Quando i Rangers hanno giocato a Berwick c’erano 3.000 persone in uno stadio simile ad una stalla, con uno stand che si stava riempiendo di fumo. C’erano anche bambini, gli asmatici, e non riuscivano a vedere davanti alle loro facce.

“C’è un rischio reale di panico in queste situazioni, soprattutto in queste terraces vecchio stile.”

Il Supt McAllister, che ha assunto il ruolo nel mese di luglio, ha detto che dirigenti di Ibrox sono scontenti della situazione e i poliziotti stanno lavorando con il club per identificare i facinorosi. La stragrande maggioranza – ed è lo stesso con la Green Brigade al Parkhead, stadio del Celtic – sono lì per creare l’atmosfera allo stadio. Ma ci sono elementi che varcano la linea della legge. ”

La task force creata ha l’obiettivo di usare l’intelligence per intercettare in anticipo i potenziali focolai di rissa, così come utilizzare cani addestrati per bloccare i fumogeni prima che vengano introdotti nello stadio.

Il Supt McAllister, che ha una laurea in psicologia e psicologia forense, era un capo del distretto di Glasgow. Ha lavorato nell’inteligence, nella negoziazione di ostaggi e nella consulenza dei poliziotti di ritorno dalle guerre in Kosovo e in Bosnia.

ULTIMI SCONTRI

I poliziotti scozzesi sono stati colti di sorpresa da numerose battaglie tra bande di casuals nella scorsa stagione.

Ma il sovrintendente Stephen McAllister, direttore dell’Unità di coordinamento, insiste sul fatto che stanno facendo progressi nella prevenzione dei problemi.

“Stiamo sviluppando l’intelligence in modo da poter avere in anticipo informazioni sui potenziali disordini.”

OTTOBRE 2011 – HIBS v CELTIC

Circa 20 hooligans del Celtic hanno portato il caos per le strade di Edimburgo, quando si sono scontrati con casuals degli Hibs.

Disordini sono scoppiati all’International Bar di Edimburgo, la notte del mercoledì in occasione dei quarti di finale di League Cup tra le due squadre all’Easter Road.

La rissa si è spostata sulla strada fuori dal pub, con le famiglie terrorizzate che si rifugiarono all’interno del vicino Ospedale reale per i bambini.

Il sergente della Lothian e Borders Police, Mike Leask, disse più tardi: “Questi incidenti sono stato pre-organizzato da coloro che sono coinvolti nella violenza legata al calcio.”

Gennaio 2012 – RANGERS v ABERDEEN

Opposte tifoserie si sono scontrati in una stazione della metropolitana fuori dall’Ibrox Stadium prima dell’incontro tra Rangers ed Aberdeen.

Lacrimogeni e manganelli sono stati utilizzati dai poliziotti contro i supporters che si prendevano a pugni e lanciavano razzi.

Agli incidenti hanno preso parte anche sostenitori tedeschi del Dynamo Berlino – che hanno un gemellaggio con l’Aberdeen.

Il violento scontro è stato organizzato tra gli hooligans del famigerato “Aberdeen Casuals” e Inter City Firm dei Rangers.

“Non abbiamo avuto alcun preavviso dell’incidente Aberdeen.”

Marzo 2012 – HIBS v RANGERS

Ancora un altro scontro organizzato è avvenuto quando teppisti al seguito degli Hibs, di ritorno da un pareggio in Coppa di Scozia contro l’Ayr United, incontrarono i rivali dei Rangers nella più grande stazione ferroviaria del paese.

Pendolari inorriditi alla Glasgow Central hanno assistito alla scena

L’ispettore Grant Cathcart disse più tardi: “Questa era una cosa seria, disordini violenti in cui è stato ricoverato un uomo.

“Un orecchio mozzato è stato trovato sulla scena.”

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/return-of-the-casuals-titolo-scottish-sun-stanno-tornando-gli-anni-80/

2 comments

  1. un utente

    Tadotto da sportpeople:

    “Tornano i Casuals in Scozia”, secondo quanto annunciato dagli esperti della Polizia.

    Si crede che la piaga dei giovani teppisti stia tornando, innescata da teppisti che copiano i loro padri, a loro volta teppisti negli Anni 80 del secolo scorso.

    Il capo di una unità di lotta contro la violenza nel calcio ha ammesso che i poliziotti sono stati colti di sorpresa dagli scontri premeditati tra casuals rivali della scorsa stagione.

    Il Soprintendente Stephen McAllister denuncia che i teppisti da stadio scozzesi prendano ispirazione dal “movimento ultras” di altri fan europei che spesso fanno ricorso alla violenza.

    Gli incidenti della scorsa stagione comprendono una rissa tra gli “Aberdeen Casuals” e il famigerato Inter City Firm dei Rangers vicino ad Ibrox e uno scontro tra teppisti di Celtic e Hibs ad Edimburgo.

    Proprio il mese scorso, il Dundee United è stato multato di 13.500£ dalla Uefa dopo gli scontri scoppiati tra tifosi rivali durante l’incontro di Europa League con la Dinamo Mosca.

    Ora la “Football Coordination Unity” per la Scozia ha sollecitato un giro di vite per identificare tutte i gruppi “casuals” del Paese – allo stesso modo in cui la Polizia si comporta con la criminalità organizzata.

    Ma il Supt McAllister è convinto che i teppisti di oggi sono ispirati dai più vecchi teppisti – come coloro che sono coinvolti nei famigerati scontri del 1980 ad Hampden Park, in occasione della finale di Scottish Cup tra Rangers e Celtic.

    In un’intervista esclusiva con “The Scottish Sun”, ha detto: “Stiamo certamente vedendo alcune associazioni tra le persone che c’erano allora e i gruppi di giovani che stanno arrivando in ora.

    “La prole o gli amici di un sacco di persone che partecipavano agli scontri negli Anni ‘80 hanno scoperto ciò che i loro padri hanno fatto.

    “E c’è un elemento dei gruppi di giovani che cercano di replicare questo. Abbiamo anche visto alcune combinazioni di padre e figlio. Questa è una preoccupazione reale per noi. ”

    Ha continuato: “Ci sono individui e gruppi in tutta la Scozia – in particolare i giovani – ragazzi che si stanno modellando sui gruppi ‘ultras’ europei.

    “Sono chiaramente intenzionati a usare il calcio come veicolo di violenza, disordine e comportamenti anti-sociali.

    “Bisogna mappare le bande, arrivare a sapere chi sono e dove sono in funzione, quindi si utilizza tutta una serie di interventi per affrontare e distruggerli”. Teppisti ispirati alla “Old School” degli Anni Ottanta e Novanta sembrano essere gli idioti (letteralmente nel testo, ndT) del “Saturday Service” del Motherwell, che posano davanti al “Fir Park” prima del lancio di un libro nel mese di dicembre, intenti in quello che sembra essere un saluto nazista.

    Lo scatto è incluso in un video su YouTube, “Best football Hooligan Firms” con idioti (sempre letterale) di tutta Europa.

    Supt McAllister ha detto che gli adolescenti prendono spunto anche dai video di YouTube di ultras europei che lanciano razzi e affrontano i poliziotti. I gruppi scozzesi – tra cui uno zoccolo duro di facinorosi nel gruppo “Union Bears” al seguito dei Rangers – stanno stringendo alleanze con i gruppi presenti nel continente europeo e organizzano scontri con i rivali. Sul web si vedono video che glorificano gli “Union Bears” , mentre brandiscono torce e alzano vessilli lealisti.

    I poliziotti sono preoccupati da questo “cambiamento epocale” nella base dei fan al seguito dei “nuovi” Rangers, sprofondati in terza divisione – con bombe fumogene lanciate dai fan ad ogni partita in trasferta.

    Ha aggiunto: “C’è un gruppo di 200 o 300 persone più giovani che si autodefiniscono ultras.

    “Vanno alle partite in trasferta, lanciano fumogeni e cantano cori offensivi.

    “Forse a causa della natura degli stadi, più piccoli, è più facile per loro introdurre questi strumenti.

    “Quando i Rangers hanno giocato a Berwick c’erano 3.000 persone in uno stadio simile ad una stalla, con uno stand che si stava riempiendo di fumo. C’erano anche bambini, gli asmatici, e non riuscivano a vedere davanti alle loro facce.

    “C’è un rischio reale di panico in queste situazioni, soprattutto in queste terraces vecchio stile.”

    Il Supt McAllister, che ha assunto il ruolo nel mese di luglio, ha detto che dirigenti di Ibrox sono scontenti della situazione e i poliziotti stanno lavorando con il club per identificare i facinorosi. La stragrande maggioranza – ed è lo stesso con la Green Brigade al Parkhead, stadio del Celtic – sono lì per creare l’atmosfera allo stadio. Ma ci sono elementi che varcano la linea della legge. ”

    La task force creata ha l’obiettivo di usare l’intelligence per intercettare in anticipo i potenziali focolai di rissa, così come utilizzare cani addestrati per bloccare i fumogeni prima che vengano introdotti nello stadio.

    Il Supt McAllister, che ha una laurea in psicologia e psicologia forense, era un capo del distretto di Glasgow. Ha lavorato nell’inteligence, nella negoziazione di ostaggi e nella consulenza dei poliziotti di ritorno dalle guerre in Kosovo e in Bosnia.

    ULTIMI SCONTRI

    I poliziotti scozzesi sono stati colti di sorpresa da numerose battaglie tra bande di casuals nella scorsa stagione.

    Ma il sovrintendente Stephen McAllister, direttore dell’Unità di coordinamento, insiste sul fatto che stanno facendo progressi nella prevenzione dei problemi.

    “Stiamo sviluppando l’intelligence in modo da poter avere in anticipo informazioni sui potenziali disordini.”

    OTTOBRE 2011 – HIBS v CELTIC

    Circa 20 hooligans del Celtic hanno portato il caos per le strade di Edimburgo, quando si sono scontrati con casuals degli Hibs.

    Disordini sono scoppiati all’International Bar di Edimburgo, la notte del mercoledì in occasione dei quarti di finale di League Cup tra le due squadre all’Easter Road.

    La rissa si è spostata sulla strada fuori dal pub, con le famiglie terrorizzate che si rifugiarono all’interno del vicino Ospedale reale per i bambini.

    Il sergente della Lothian e Borders Police, Mike Leask, disse più tardi: “Questi incidenti sono stato pre-organizzato da coloro che sono coinvolti nella violenza legata al calcio.”

    Gennaio 2012 – RANGERS v ABERDEEN

    Opposte tifoserie si sono scontrati in una stazione della metropolitana fuori dall’Ibrox Stadium prima dell’incontro tra Rangers ed Aberdeen.

    Lacrimogeni e manganelli sono stati utilizzati dai poliziotti contro i supporters che si prendevano a pugni e lanciavano razzi.

    Agli incidenti hanno preso parte anche sostenitori tedeschi del Dynamo Berlino – che hanno un gemellaggio con l’Aberdeen.

    Il violento scontro è stato organizzato tra gli hooligans del famigerato “Aberdeen Casuals” e Inter City Firm dei Rangers.

    “Non abbiamo avuto alcun preavviso dell’incidente Aberdeen.”

    Marzo 2012 – HIBS v RANGERS

    Ancora un altro scontro organizzato è avvenuto quando teppisti al seguito degli Hibs, di ritorno da un pareggio in Coppa di Scozia contro l’Ayr United, incontrarono i rivali dei Rangers nella più grande stazione ferroviaria del paese.

    Pendolari inorriditi alla Glasgow Central hanno assistito alla scena

    L’ispettore Grant Cathcart disse più tardi: “Questa era una cosa seria, disordini violenti in cui è stato ricoverato un uomo.

    “Un orecchio mozzato è stato trovato sulla scena.”

  2. footballa45giri

    Grazie per il commento!
    Aggiungo il link del testo originale che hai preso dagli amici di SportPeople.net: http://www.sportpeople.net/tornano-i-casuals-la-polizia-scozzese-lancia-lallarme.html

E tu, cosa ne pensi?