Musica dei Pogues per la nazionale di calcio dell’Eire

La musica folk dei Pogues e dei Dubliners per celebrare la nazionale di calcio irlandese impegnata ad Italia 90.

Bellissimo tutto! Oltretutto all’epoca io che scrivo ero appassionato di tutto ciò che veniva dall’isola di San Patrizio..e pensare che ancora non avevo scoperto le pinte di Guinness.

Il contesto storico

E’ il nostro anno!..o almeno così credevamo, invece è quello della panzer division di Lothar Matthaus, Jurgen Kinsmann, Andreas Breheme, Rudy Voeller etc…è l’anno della Germania che torna unita, il che ha un suo valore economico, oltre che politico e sociale. A casa nostra, tra Udine e Bari, passando per Cagliari e Genova ci si gioca la finale. proprio nel girone dell’inghilterra c’è l’Irlanda, seconda qualificata nel girone preliminare, dopo un secco 3-0 ai cugini dell’Ulster. I ragazzi in verde sono esordienti alla fase finale dei Mondiali di calcio. A Dublino, come a Cork, Galway ed in tutte le contee c’è grande entusiasmo.

La Foireann peile náisiúnta Phoblacht na hÉireann si presenta con il grande Tony cascarino, italo -francese – irlandese ex Millwall in forza all’Aston Villa e allenata dal mitico Jackie Charlton, fratello di Bobby, campione dle mondo con gli inglesi nel 1966. Per quanto sia inglese la sua storia è particolare che, non solo abbia diretto la nazionale irlandese, ma che proprio per come lo ha fatto, abbia ricevuto la cittadinanza onoraria da Dublino.

Jack’s heroes

Sulle ali di questo entusiasmo due band, le migliori a mio avviso, del panorama irish folk, si uniscono (come già accaduto in passato) e, tra i suoni moderni e punkeggianti dei Pogues e quelli tradizionali dei Dubliners esce fuori la cabzone che interessa a noi: Jack’s heroes.

Gli eroi di Jackie però non vanno oltre gli ottavi, dove vengono eliminati proprio dall’Italia (io che scrivo ero allo stadio Olimpico di Roma!). Ma al rientro in patria questi calciatori furono osannati come idoli. 5 partite giocate, zero vittorie, due gol all’attivo ed un disco.

Il disco è stato pubblicato dall’etichetta Spider Stacy, ovviamente nel 1990 ed ha raggiunto la posizione numero 4 in classifica in patria. Sul lato b vuoi sapere che brano c’era?

Whiskey in the jar, ovviamente!

They wear green
And they are beautiful
And their hearts are filled with love
They’re as pure as any lily
And as gentle as the dove
They’ll sing and cheer in harmony
Till their throats are cracked & sore
But there is no doubt
You’ll hear them shout
When Jackie’s heroes score
Too-ra-loo Too-ra-loo
And we’ll follow Jack’s heroes
Whatever they do
They’ll come from Dublin
And from Cork, from dear old Donegal,
From London, Boston, & New York,
From anywhere at all,
From Parramatta to Fermoy,
Strabane to Skibereen
(And will) the shout go up
When the World Cup
Is raised on Stephens Green
(Yes it will)
And when we’re there in Italy
On Sardinia’s sunny shore
We’ll be the boys you’ll want to see
The boys you’ll all adore
We’ll play like perfect gentlemen
To win, to lose, to draw
For we’re here to take the World Cup
To Paddy’s shamrock shore

Lascia un commento