«

»

La musica di Mina come sigla per i mondiali di calcio sulla Rai

sigla mondiali mina la palla è rotonda

Insospettabilmente la sigla musicale della trasmissione dei mondiali di calcio 2014 scelta dalla RAI sarà una canzone di Mina.

Il brano, estratto dal disco che deve ancora essere pubblicato, si chiama La palla è rotonda e già dal titolo si presenta molto “calcistico” e con ritmi molto brasileri legati alla location della Coppa del Mondo Brasil 2014.

E’una versione samba tutta tricolore e molto femminile; racchiude nel testo scritto da Sanfilippo e Catalanitante, parole, espressioni, frasi e luoghi comuni legati al mondo del football e dei tifosi: catenaccio, dribbling ubriacante, viva il parroco, zana cesarini etc..
Non è chiaramente il nostro genere musicale, ma il ritornello non è proprio da buttare e poi Mina Mazzini è sempre piacevole da ascoltare..

Già, una delle più belle voci italiane, ma anche una persona a cui piace rimanere nascosta.
Non sappiamo che tipo di accordo economico ci possa essere tra la società di via Teulada e la Tigre di Cremona, ma probabilmente sarà molto sostanzioso.

Ecco la presentazione del mitico Vincenzo Mollica:

Il testo di La palla è rotonda:

Scambio corto
Limite dell’aria
Contropiede, catenaccio,
lancio per il cross

Doppio passo, rima dei poeti
Finché tiro raso terra
Per un pelo è goal

Stop al volo, zona Cesarini
Sganciamento e spinta dei terzini
Tiro del 7, magico pallone
nell’urlo del campione

Zona mista, squadra corta e pressing
Incornata, scivolata, fallo tattico
Punizione contro la barriera
Disimpegno per il 10 che è scoppiato un po’

Viva il parroco, campo pesante
fallo netto e dribbling ubriacante
Quattro volte azzurri in cima al mondo
Il pallone tondo

La palla, la palla è rotonda
Si gioca di prima e di sponda
Rimbalza, si insacca
Ti sembra una scia sull’ombra

La palla, la palla è rotonda
Un tocco di tacco che incendia
Di collo, di piatto, di esterno, di mezza punta

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/musica-mina-sigla-mondiali-calcio-rai/

E tu, cosa ne pensi?