«

»

Il gatto nero, superstizione, football e musica di Stewie Wonder

Il gatto nero, la superstizione, il football e la musica di Stewie Wonder sono i 4 elementi di questo strano articolo articolo basato su una storia vera accaduto in Canada durante un match di Coppa Campioni americana.

Entra in campo un campo nero che passa nell’area del portiere e la squadra di casa incassa 2 goal nel giro dei 7 minuti prima della fine della partita.

Assurdo, ma vero! Non si direbbe, poi noi di Football a 45 giri ripudiamo ogni forma di superstizione e di scongiuro, forse perchè ci sentiamo molto british ed un po’meno mediterranei di quanto dovremmo.

Questa strana storia arriva dal freddo Canada: si gioca un match della Concacaf Champions League tra Toronto Football Club e Santos Laguna, le due compagini sono sull’1-1 e mancano 7 minuti al triplice fischio; la partita oramai non sembra avere molto da dire, ma ad un certo punto, tra lo stupore generale, passa un gatto nero in campo, proprio nell’area piccola accanto al portiere Freddy Hall del Toronto e…non ci crederete, ma la squadra di casa incassa dai messicani 2 reti in 7 minuti!

C’è anche il video testimonianza di questa assurda COSA….

I canadesi perdono 3-1 e credo che da oggi sarà diffusa in tutta la nazione, sia tra anglofoni che francofoni, la “grattatio pallorum”, il più vecchio ed efficace scongiuro da effettuare ovviamente a pelle!

Dedichiamo ai canadesi la canzone Superstition di Stevie Wonder:

Il brano è il singolo numero 1 dell’album Talking Book del 1972. Non è facile definire il genere della canzone, forse Funk, forse R & B, l’unica cosa certa è che fu un gran successo!

Il testo del brano cita tante delle credenze popolari. Ma tu ci credi!?

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/gatto-nero-superstizione-football-musica-stewie-wonder/