«

»

Coro russo katiuscia, musica sovietica ad Euro 2012

Coro russo katiuscia, football e musica sovietica ad Euro 2012

I tifosi russi a Varsavia, dopo la partita di football Polonia vs Russia,  cantano Katiuscia, uno dei pezzi più famosi della musica sovietica.


Katjuša è una canzone sovietica diffusa durante la seconda guerra mondiale che narra di una ragazza sofferente per la lontananza del suo fidanzato militare. Il ritmo e le note di questa canzone sono famosi in tutto il mondo, non dirmi che l’hai mai sentita!?! Contrariamente a quello che si potrebbe credere, Katiuscia non fa parte della musica folk russa come, invece, Kalinka, ma è una canzone d’autore, scritta nel 1938 da Matvei Blanter.

La melodia del brano fu utilizzata nella canzone italiana di resistenza Fischia il vento, composta nel settembre 1943 da Felice Cascione e nella canzone Casatchok (il ballo della steppa) cantata da Dori Ghezzi.

Il testo originale di Michail Isakovskij tradotto è:

Meli e peri erano in fiore,
La nebbia scivolava lungo il fiume;
Sulla sponda camminava Katjusha,
Sull’alta, ripida sponda.
Camminava e cantava una canzone
Di un’aquila grigia della steppa,
Di colui che lei amava,
Di colui le cui lettere conservava con cura.
O canzone, canzone di una ragazza,
Vola seguendo il sole luminoso
E al soldato sulla frontiera lontana
Porta i saluti di Katjusha.
Fagli ricordare una semplice giovane ragazza,
Fagli sentirla cantare
Possa lui proteggere la terra natia,
Come Katjusha protegge il loro amore.
Meli e peri erano in fiore,
La nebbia scivolava lungo il fiume;
Sulla sponda camminava Katjusha,
Sull’alta, ripida sponda.

Katjuša non è un nome di donna, ma è il diminutivo confidenziale di Ekaterina (Caterina). In russo l’uso dei diminutivi è particolarmente diffuso perché il primo nome si usa solo nel discorso formale.

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/football-musica-russi-coro-katiuscia-euro-2012/