«

»

Il coro da stadio degli ultras Olbia

curva mare olbia coroIl coro da stadio della Curva Mare di Olbia, Ho preso un’altra nave, unisce ultras e musica.

Questa canzone dei tifosi olbiesi fa trapelare un senso di romanticismo legato alle trasferte dei galluresi quasi tutte “in continente”, quindi via mare e quasi tutte lontane dalla loro città e dello stadio Nespoli.
Ecco la tifoseria olbiese in azione:

Ma tu mi capirai

La canzone dei tifosi bianchi, dell’Olbia, ricalca la melodia di un vecchio vinile molto famoso degli anni 70 e le parole del coro degli ultras sono un inno d’amore verso la squadra del cuore. Il testo della canzone dei tifosi dell’Olbia sono:

ho preso un’ altra nave

per stare accanto a te

attraversando il mare

raggiungo lo stivale

solo per star con te

se mi diffideranno

scusarmi dovrai

dovro’ starti lontano

non ti potro’ seguire

ma tu mi capirai

La prima cosa bella

questo è il titolo del brano dal quale hanno preso spunto i ragazzi della Curva Mare ed anche altre tifoserie italliane, seppur tutti siamo soliti appellarlo come “Ho preso la chitarra”. Si tratta di un 45 giri di Nicola di Bari, scritto da Mogol, inciso su disco dalll’etichetta musicale RCA Italiana nel 1970. Un successo enorme che dura da quasi 50 anni. A portare la fama al pezzo sono stati però i Ricchi e Poveri che hanno interpretato la canzone al Festival di Sanremo dello stesso anno. Il brano è stato poi riportato in auge dalla cover di Malica Ayane.

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/coro-stadio-ultras-olbia/