«

»

Il coro da stadio argentino con le note del 45 giri Moliendo Cafe

Il coro da stadio argentino più bello e più in voga tra gli ultras in Italia come nel resto del mondo è il “Dale”, una canzone sulle note del 45 giri Moliendo Cafe.

Questo coro imperversa in tutte le gradinate ed è uno dei più coinvolgenti, la sua origine è legata al La 12 con il suo Dale Dale Dale Dale Boca! ed il suono della tromba…che non puoi fare a meno di canticchiare che sia la prima o la millesima volta che lo senti!

Il brano originale dal quale il coro da stadio copia musica e melodia si chiama Moliendo Cafe, che vuol dire “macinando caffè”; la canzone è stata scritta nel 1958 dal musicista venezuelano Hugo Blanco; dicono che all’epoca Hugo era minorenne e non poteva scriverla nella “Sociedad de Compositores” (la SIAE venezuelana) e quindi il pezzo viene firmato dal suo zio Jose Manzo Perroni.

Ci sono stati problemi poi tra zio e nipote, dopo il successo lo zio voleva far credere che era una sua invenzione poi hanno deciso di fare un 50-50: uno ha preso il testo l’altro la musica.
Il pezzo viene inciso per la prima volta nel 1958 dal cantante Mario Suarez; la versione successiva, nel 1961 finisce al 1° posto della classifica radiofonica in Argentina!
..da li a finire in curva ci mette un attimo!

Nel 1961 dopo il successo in Argentina il pezzo sbarca in Italia; c’è una cover che “i nostri padri” dovrebbero ricordare: il 45 Giri di Mina! Mina Mazzini incide Moliendo cafe e Chi sarà nel settembre del 1961, con l’arrangiamento di Tony De Vita .
Il brano venne riproposto tra gli altri da Perez Prado e Marino Marini nel 1962.

Il testo di Moliendo cafe:
Cuando la tarde languidece y renacen las sombras
y es la quietud de los cafetales vuelven a sentir
esta tristòn canciòn de amor de la vieja molienda
que en el letargo de la noche se escucha gemir.

Una pena de amor, una tristeza
lleva el zambo Manuel y en su amargura
pasa incansable la noche moliendo cafe.

Cuando la tarde languidece y renacen las sombras
y es la quietud de los cafetales vuelven a sentir
esta tristòn canciòn de amor de la vieja molienda
que en el letargo de la noche se escucha gemir.

Esistono più di 800 versioni di Moliendo Cafe, l’hanno incisa Julio Iglesias e Ricardo Montaner e il pezzo e molto conosciuto in Giappone e in Indonesia!

Questa canzone che circola nelle curve italiane tra gli ultras di ogni colore e con qualche variante, dovrebbe essere uno dei cori da stadio più vecchio ispirato da una canzone.

Football a 45 giri ringrazia per questo articolo El Bohemio, il nostro amico di Vamo’ lo’ pibe’!

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/coro-stadio-argentino-45-giri-moliendo-cafe/