«

»

La canzone per Agostino Di Bartolomei di Venditti

agostino di bartolomei traminto e perdono

Tradimento e perdono è la canzone per Agostino di Bartolomei di Antonello Venditti, noto tifoso della Roma ed estimatore del capitano giallorosso.

Per Ago ci sono diversi testi musicali, alcuni film e documentari e tante frasi spese in suo ricordo; il ricordo vivo del calciatore e dell’uomo, mitico giocatore e splendida persona. Antonello Venditti incide nel 2007 il disco Dalla pelle al cuore, pubblicato da etichetta Heinz Music, nel quale emerge un brano dedicato ad Agosstino Di Bartolomei: tradimento e perdono:

Ago tira la bomba!

E’scritto su un muro del quartiere Tufello del quadrante nord-nord/est della Capitale, con vernice rossa passata con la pennellessa; uno splendido ricordo degli anni 70, ma 50 anni dopo quasi.Già come se il tempo si fosse fermato..ed infatti per molti si è fermato al 30 maggio 1984, per Di Bartolomei il 30 Maggio del 1994.

Nel 1984 la Roma, squadra capitanata dal centrocampista campano, perse contro il Liverpool la finale di Coppa dei Campioni nel suo stadio, l’Olimpico, in una cornice di pubblico favolosa..

un’occasione in cui la Curva Sud, culla del tifo romanista, esponeva la coreografia con scritto “non passa lo straniero”, citazione della Canzone dei Piave. Nel 1994, Agostino si levava la vita, con un gesto estremo. Già 10 anni. Nel 1984 la squadra capitolina perdeva ai rigori 4 a 2 con errori di Conti e di Graziani, dopo l’uno a uno nel tempi regolamentari.

Nel 1994 uno sparo e Diba non c’era più.

Ecco le parole del cantautore romano per Di Bartolomei: Il motivo forse legato all’episodio calcistico, forse solo una tragica causalità.. Dal profondo del tempo come un rimpianto Ora rinasci tu Testo trovato su http://www.testitradotti.it Quel sorriso sgomento anche se hai vinto Non mi tormenta più Mi ricorda Luigi pieno di amici Solo e lasciato lì Se ci fosse attenzione per il campione oggi sarebbe qui Se ci fosse più amore per il campione oggi saresti qui Mi ricordi di Marco e di un albergo Nudo e lasciato lì Era San Valentino l’ultimo arrivo E l’hai tagliato tu Questo mondo coglione piange il campione Quando non serve più Ci vorrebbe attenzione verso l’errore oggi sarebbe qui Se ci fosse più amore per il campione oggi saresti qui Ricordati di me mio capitano Cancella la pistola dalla mano Tradimento e perdono fanno nascere un uomo Ora rinasci tu Quel sorriso sgomento anche se hai vinto Non mi tormenta più Ricordati di me mio capitano Cancella la pistola dalla mano Tradimento e perdono fanno nascere un uomo Ora rinasci tu Quel sorriso sgomento anche se hai vinto Non mi tormenta più

Permalink link a questo articolo: http://www.footballa45giri.it/canzone-per-agostino-di-bartolomei-venditti/

E tu, cosa ne pensi?