La canzone Gli anni d’oro della grande Spal

coro-ultras-spal-ferraraGli anni d’oro della grande Spal, così recita la canzone degli ultras della Curva Ovest di Ferrara, una cover del brano Gli anni di Max Pezzali.

La tifoseria estense ha dato il meglio di sè con questo coro, lungo, ritmato e ricco di riferimenti che rivivono la storia della Società Polisportiva Ars et Labor di Ferrara.

Ecco la Curva Ovest che intona Gli anni, in questo video girato nella partita casalinga contro l’Arezzo:

Le parole della canzone dei tifosi della Spal sono:

Grande storia, grande tifo, grande Spal,
Quanta gente che vien dentro e si unisce agli ultrà,
Io lo so, che faccio qui,
Canto un po’, e vedo i fari del Mazza che mi,
Guardano e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi,
Gli anni d’oro della grande Spal,
Gli anni dei successi in Serie A,
Gli anni delle grandi compagnie,
Gli anni degli scontri nelle vie,
Gli anni che sognavi di andare in B,
Gli anni delle delusioni in C,
Ma la nostra storia dice che,
Siamo sempre stati accanto a teee
Accanto a teeee alla mia Spal
Lalalalala lalalalala lalalala

Bellissima! Come bello è il brano originale, quello degli 883, inciso nel 1985 nel disco La donna il sogno & il grande incubo dall’etichetta musicale Fri Records. Questa canzone la conosciamo tutti e pur se è passato tanto tempo, la sappiamo cantare tutti; a chi può sfuggire il testo di questo brano che, oltretutto, già di per se in versione originale avvicina il calcio alla musica con i riferimenti al Grande Real Madrid degli anni 80!?

Godiamocelo!

Stessa storia, stesso posto, stesso bar
stessa gente che vien dentro consuma e poi va
non lo so che faccio quì
esco un pò
e vedo i fari delle auto che mi
guardano e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi
Gli anni d’oro del grande Real
gli anni di Happy days e di Ralph Malph
gli anni delle immense compagnie
gli anni in motorino sempre in due
gli anni di che belli erano i film
gli anni dei Roy Rogers come jeans
gli anni di qualsiasi cosa fai
gli anni del tranquillo siam qui noi
siamo qui noi
Stessa storia, stesso posto, stesso bar
una coppia che conosco ci avrà la mia età
come va
salutano
così io
vedo le fedi alle dita di due
che porco giuda potrei essere io qualche anno fa
Gli anni d’oro del grande Real
gli anni di Happy days e di Ralph Malph
gli anni delle immense compagnie
gli anni in motorino sempre in due
gli anni di che belli erano i film
gli anni dei Roy Rogers come jeans
gli anni di qualsiasi cosa fai
gli anni del tranquillo siam qui noi
siamo qui noi
siamo qui noi
Stessa storia, stesso posto, stesso bar
stan quasi chiudendo
poi me ne andrò a casa mia
solo lei
davanti a me
cosa vuoi
il tempo passa per tutti lo sai
nessuno indietro lo riporterà neppure noi
Gli anni d’oro del grande Real
gli anni di Happy days e di Ralph Malph
gli anni delle immense compagnie
gli anni in motorino sempre in due
gli anni di che belli erano i film
gli anni dei Roy Rogers come jeans
gli anni di qualsiasi cosa fai
gli anni del tranquillo siam qui noi
siamo qui noi
siamo qui noi

Lascia un commento