Il calcio e la musicaLe canzoni sul calcio

Calcio e musica con Che centrattacco dei Cetra

anni-56-58-partita-pubblico

Calcio e musica sono alla base della canzone Che centrattacco del Quartetto Cetra, un brano che ci racconta la storia di un calciatore.

Il brano del 1960 ci parla di un attaccante centrale non di ottime qualità, ma che arrivò a sfidare Brasile e Portogallo con la nazionale italiana e segnare diciotto goals!…per poi accorgersi che era tutto soltanto un bel sogno; ma nella sua testa ancora echeggia il coro lanciato dai tifosi sugli spalti: “Che centrattacco! Tu sei un cerbiatto. Sei meglio di Levratto ogni tiro va nel sacco”.

 

Ecco il testo di Che centrattacco:

Si chiamava Spartaco e nella quinta b
giocava centrattacco tutti i Giovedì,
coi capelli a spazzola, la maglia verde e blu, i calzettoni arrotolati giù.
Correva come un matto e saltellava come un gatto, e tutti gli gridavano così:
oh, oh, oh che centrattacco,
oh, oh, oh tu sei un cerbiatto,
sei meglio di Levratto ogni tiro và nel sacco oh, oh, oh, che centrattacco!.
Molti dì passarono e grande diventò,
finchè come riserva in serie B giocò,
ma non contentandosi con zelo e serietà,
si preparava per giocare in A.
Correva come un matto e saltellava come un gatto, e tutti gli gridavano così:
oh, oh, oh che centrattacco,
oh, oh, oh tu sei un cerbiatto,
sei meglio di Levratto ogni tiro và nel sacco oh, oh, oh, che centrattacco!.
E con grande giubilo della comunità
fu presto trasferito nella Serie A,
ma il suo sogno splendido ancor più in alto andò,
la maglia azzurra in cuore sospirò.
Correva come un matto e saltellava come un gatto, e tutti gli gridavano così:
oh, oh, oh che centrattacco,
oh, oh, oh tu sei un cerbiatto,
sei meglio di Levratto ogni tiro và nel sacco oh, oh, oh, che centrattacco!.
Quando lo passarono al fine nazional,
giocò contro il Brasile e contro il Portogal,
era lanciatissimo, 18 goal segnò, ma giunto al 19 si sveglio.
Cadendo giù dal letto, proprio sullo scendiletto, guardandosi allo specchio si gridò:
oh, oh, oh che centrattacco,
oh, oh, oh che sogno matto,
son peggio di Ercolino, quante pive ciò nel sacco oh, oh, oh, che centrattacco!.
Per riparar lo smacco, quanto prima al muro attacco, le foto di Levratto e Nicolè!
Che centrattacco!

Il Quartetto Cetra

:
è stato il gruppo musicale italiano più longevo, dal 1941 al 1988 con pezzi originali e covers sempre di successo. Siamo ai tempi dell’ EIAR ed i loro generi sono jazz e swing! Tra teatri, locali-caffè, piazze, radio e tv si sono esibiti moltissime volte, hanno collaborato con grandissimi artisti come Rascel, Sordi, Wanda Osiris e tanti altri..

Hanno anche partecipato ai doppiaggi dei Dumbo della Disney, Musica maestro ed il Mago di Oz.

La loro fama è giunta fino ai giorni nostri; chi non li conosce e non conosce questi brani: “nella vecchia fattoria”, “un bacio a mezzanotte”, “Lambret twist” e “l’orologio matto” (cover di “rock around the clock“)?!?

 

Lascia un commento