Bud Spencer tra gli ultras granata

sparo pistola ultras granata torino nera

Bud Spencer tra gli ultras granata in una scena di violenza tra tifosi di calcio del film poliziesco Torino nera del 1972 di Carlo Lizzani.

L’attore di cinema e tv Carlo Pedersoli, oltre che al nuoto, lega la sua vita anche al football, è noto sia tifoso della Lazio, nonostante abbia origini napoletane. Strano quindi vederlo in una scena allo stadio sotto lo striscione degli ultras del Toro ad interpretare Rosario Rao, un muratore meridionale.

Ecco il nostro mitico Bud, in curva Maratona:


Nello spezzone del film oltre al muretto con lo striscione, che oltretutto,come da scene successive, si nota che rimane appeso anche oltre la partita, si nota una scazzottata tra tifosi: un diverbio che al grido di “cornuto!”diventa una rissa. Proprio questo scontro nel settore della tifoseria granata è all’origine della trama del film: nella curva spunta una pistola e c’è la sparatoria. Un morto a seguito di regolamento di conti in una partita di calcio..
Bud Spencer verrà arrestato perchè collega del defunto, con il quale aveva avuto da ridire per atteggiamenti di prepotenza verso i più deboli. Ovviamente Rao era innocente. 3 anni per dimostrare che “Carlo Pedersoli” non c’entra nulla con la sparatoria tra tifosi, in una spirale di violenza tutta tra siciliani migrati a Torino.

Lascia un commento